Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

 


30.06.09 

Nella gara inaugurale dell'atletica, la 20 km di marcia maschile, ha vinto il trionfo azzurro, con la passarella del campione olimpico di Atene 2004, Ivano Brugnetti davanti all'astro nascente della specialità Giorgio Rubino.

Doppietta azzurra nel lancio del martello donne con Silvia Salis, prima con 70,39m e Clarissa Claretti, seconda con 69,35m. Bronzo per Vincenza Calì nei 200 metri piani con il tempo di 23"49 e stesso metallo per Anna Bruno Giordano nel salto con l'asta con 4,30m. Buona la prova sui 200m di Matteo Galvan che si piazza secondo con 20"92, migliore prestazione stagionale.

Il servizio di timing ha suscitato la curiosità del pubblico, presente sugli spalti dello Stadio Adriatico che si è accalcato vicino alla postazione dei cronometristi per vedere da vicino il loro lavoro e le apparecchiature utilizzate.

Molto soddisfatto il coordinatore federale del timing a Pescara, Agostino Occhiuzzi che oggi ha seguito passo passo l'equipe specialistica dell'atletica: "La regina degli sport meritava un ottimo servizio di cronometraggio e oggi abbiamo superato le aspettative degli organizzatori, realizzando un sistema di timing avanzato ed altamente professionale. Ringrazio i 20 cronos che sono intervenuti da tutta Italia, messi a disposizione dalle Associazioni di Ancona, Avellino, Avezzano, Chieti, Pescara, Roma, Teramo e Venezia".