Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Copertina Kronos N 2 2019E’ disponibile sul sito federale, al seguente link Kronos, il numero 2/2019 della rivista Kronos, che si presenta ai lettori nella sua nuova veste grafica.


In copertina la rivista rende omaggio ai risultati eccellenti che molte atlete azzurre stanno ottenendo in diverse discipline.

In particolare le foto ritraggono Larissa Iapichino – che, non ancora ventenne, ha vinto gli europei di salto in lungo, proseguendo sulla strada della sua mitica mamma, Fiona Mei -; la divina Federica Pellegrini – oro mondiale nei 200 stile libero – campionessa per la quale non ci sono più aggettivi; le ragazze della Nazionale italiana di calcio – entusiasmanti protagoniste ai mondiali di Francia -, e la nuova stella del nuoto azzurro, Simona Quadarella, oro mondiale nei 1500 stile libero.


Il Presidente Gianfranco Ravà nel suo editoriale sottolinea come l’assegnazione a Milano-Cortina dell’Olimpiade invernale 2026 sia “un gran bel biglietto da visita per l’intero Paese”, auspicando la presenza sul campo dei cronos Ficr; allo stesso tempo Ravà ricorda il grande contributo che i cronometristi della Ficr stanno sempre più offrendo allo sport in termini di validità e professionalità dei servizi.


In "Vita Federale" Carlo Ardau fa il punto sull’ampio panorama di discipline sportive che vedono impegnati i cronos delle quattro Associazioni della Sardegna, seguito da Cristina Latessa con un interessante articolo sulla massiccia quanto qualificata presenza di donne nell’Associazione di Nuoro.


Sempre alla nostra Latessa dobbiamo l’intervista al segretario nazionale della Federesports, Maurizio Miazga, che ci permette di scoprire il mondo di questa giovane Federazione che si occupa di videogiochi, cui fa eco il resoconto di Carmelo De Luca sul Motor Sim di Modena, che ha visto il debutto dei cronos come giudici di gara Federesports.


Luca Masotto, “il signore delle interviste”, ci propone una intervista-ritratto di Roberto Fabbricini, uno dei più grandi dirigenti dello sport nazionale.


La rubrica di “Tecnica” è affidata in questo numero al CTF Marcello Gabrielli, con una autentica lezione sul tema “Teoria e pratica della sincronizzazione delle basi tempo”.


Quanto mai ricca di argomenti la rubrica “Avvenimenti”, che si apre con un commovente ricordo di Nino Freni – ruolo d’onore Ficr –, firmato dalla figlia-cronometrista Mariaclara.


Seguono: un lungimirante articolo di Emanuela Grussu, che sottolinea come investire nei giovani e nell’innovazione possa rappresentare la chiave di sviluppo della Ficr; il resoconto delle Universiadi di Napoli, valutata quale “grande esperienza di sport e di vita” da Gabriella Sparano; il punto di Pierluigi Giambra sul consolidato impegno dei cronos a Piazza di Siena; Giorgio Chinellato che ci spiega l’importanza dei cronos al servizio della storica Regata del Palio delle Repubbliche Marinare; un doveroso omaggio al grande Luciano De Crescenzo, recentemente scomparso, che ha lasciato la sua impronta anche nella storia della Federazione Cronometristi; e infine un particolare “racconto” del “Settecolli”, nel quale Emanuela Grussu cuce una breve intervista a Christian Zecca – fondatore e direttore di “Swimbiz” e grande esperto di “cose acquatiche” – con le impressioni e i ricordi di alcuni giovani addetti ai lavori circa l’importante appuntamento natatorio romano.


Calcio e pugilato gli sport sullo sfondo dei due libri recensiti in questo numero di Kronos da Luca Gattuso e Cristina Latessa.


Infine, nella rubrica "Esperienze", con Antonino Tocco scopriamo la genialità e la destrezza che caratterizzano la “Carton Rapid Race”; celebriamo con Gabriella Sparano lo scudetto della pallamano conquistato dalla Salerno Rosa e con Sergio Conte viviamo la presenza dei cronos altoatesini alla Fiera del tempo libero di Bolzano.


Buona lettura a tutti.


Emanuela Grussu
Comunicazione & Marketing FICr