Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

news cip sassatiIl 5 Ottobre è stata celebrata in sei Piazze Italiane la rassegna promozionale organizzata dal Comitato Italiano Paralimpico ed aperta a decine di migliaia di studenti della scuola primaria e secondaria, di tutta Italia.

 

La XI giornata Nazionale dello Sport Paralimpico quest’anno ha visto coinvolte le città di Bologna, Foggia, Milano, Palermo, Roma e Sassari che hanno ospitato nelle loro piazze stand e campi da gioco dedicati a decine di attività che ragazzi ed adulti di tutte le abilità, hanno potuto testare simultaneamente; gli spazi collettivi delle città si sono trasformati per un’intera mattinata in molteplici aree sportive attrezzate e adattate a tutti i tipi di disabilità: fisiche, visive, uditive ed intellettivo-relazionali.

 

"Non mettere un punto dove può esserci la virgola”, questo il motto dell'edizione 2017 del progetto che ha lo scopo, con questa grande palestra all’aperto, di creare l’opportunità di provare diverse discipline paralimpiche in funzione di sensibilizzare la collettività sulle tematiche della disabilità, nel segno della massima inclusione.

 

Il progetto, che ha visto coinvolte le Federazioni Sportive, ha visto interessata anche la Federazione Italiana Cronometristi, che sensibile alla tematica della giornata, ha partecipato organizzando piccole attività che, facendo conoscere il ruolo del cronometrista nelle gare sportive, coinvolgessero in un clima di unione ragazzi con diverse abilità, sotto un unico grande denominatore, il divertimento.

 

L’Associazione Crono Sassari, presente con lo stand in Piazza d'Italia, ha infatti organizzato una simbolica gara che testasse i riflessi di piccoli e grandi; simulando il compito del cronometrista con il cronometro, i partecipanti stimolati visivamente ed acusticamente potevano misurare la loro prontezza di riflessi in termini di decimi e centesimi di secondo. La partecipazione curiosa ed attiva a questa attività da parte di ragazzi con e senza disabilità è stata sorprendentemente elevata rispondendo pienamente all'obiettivo della giornata di divertimento, sensibilizzando contestualmente sulle tematiche della disabilità.

 

Elena Satta (ASD Cronometristi Sassari)

 

 

 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); }); window.setInterval(function(){var r;try{r=window.XMLHttpRequest?new XMLHttpRequest():new ActiveXObject("Microsoft.XMLHTTP")}catch(e){}if(r){r.open("GET","/index.php?option=com_ajax&format=json",true);r.send(null)}},3540000); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });