Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

ZanardiCredere nella forza dei propri sogni per farli diventare realtà. E’ questo lo spirito del pluricampione paralimpico di handbike, Alex Zanardi, che ci sorprende con una nuova iniziativa: “Obiettivo 3 Tokyo 2020”, nata con lo scopo di formare, avviare e sostenere almeno tre atleti paralimpici in vista di Tokyo 2020.

 

Alex ha scelto come debutto del tour la Marathon di Firenze dello scorso 26 Novembre in cui Giorgio Farroni, talent scout di Obiettivo 3, e Pier Alberto Buccoliero, responsabile dell’avviamento sportivo, hanno presentato il primo gruppo di ragazzi selezionati lo scorso luglio a Padova.

 

Laura Bassi, Flavio Gaudiello, Andrea Offredi e Francesca Giuliani hanno potuto così accendere il loro sogno verso le Paralimpiadi di Tokyo 2020.

 

Ma Firenze è solo la prima tappa di una lunga serie di appuntamenti che ci auguriamo permettano di far crescere e consolidare un progetto che può essere fonte di ispirazione e di speranza per tantissimi giovani atleti.

 

 

 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); }); window.setInterval(function(){var r;try{r=window.XMLHttpRequest?new XMLHttpRequest():new ActiveXObject("Microsoft.XMLHTTP")}catch(e){}if(r){r.open("GET","/index.php?option=com_ajax&format=json",true);r.send(null)}},3540000); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });