Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

FLORIO0Si è appena chiuso il sipario della 102° edizione della Targa Florio appuntamento immancabile per il suo fascino unico e le insidie delle strade delle Madonie.

La magica cornice dell’elegante Piazza Verdi, scenario il sontuoso Teatro Massimo, sede scelta per la partenza con un pubblico entusiasta. La prova spettacolo in notturna nei pressi dello Stabilimento Blutec a Termini Imerese di venerdì e sabato con le 15 prove speciali corse in mezzo a due ali di folla, il calore e l’abbraccio del pubblico alle assistenze e ai 2 traguardi, Termini Imerese nella splendida via Mazzini per il Campionato Regionale e Campionato Italiano Regolarità a Media; L’altro nel cuore della pittoresca Cefalù per il CIR CIRAS, entrambe in un bagno di folla festante, rendono unica la corsa siciliana. Questi sono elementi irrinunciabili per le case automobilistiche, ma soprattutto per i piloti.

Irrinunciabile anche per l’ASD Cronometristi di Palermo che anche quest’anno all’insegna della tecnologia e dell’avanguardia compie ancora un grande salto di qualità offrendo organizzazione, preparazione e competenza. Venerdì 4 maggio sono 24 i cronometristi e sabato 5 altri 60 cronometristi Palermitani e altri 15 colleghi di altre associazioni (Agrigento, Campobello, Catania e Trapani) hanno dato vita al rilevamento dei tempi con il supporto tecnico della MICROGATE. L’associazione di Palermo sempre al passo coi tempi, da 4 anni utilizza i semafori witty, quest’anno sono utilizzati anche dalla FICR per la prova spettacolo del CIR. La FICR ha predisposto il servizio di grafica con i ragazzi di Salerno, la diretta TV è stata un successo.

Il Presidente Regionale Sicilia, Francesco Contino, invitato ad assistere alla prova spettacolo è rimasto piacevolmente colpito da quanto organizzato.

 

Sono 5 i semafori alla prova spettacolo 2 ai lati per la partenza (prova ad inseguimento) e 1 per il direttore di gara, 10 i semafori per le 5 prove speciali, tutte le PS fornite della tecnologia microgate (si ringrazia Ing. Federico Gori), Microtab led ai C.O., Rei2 e cellule polifeno allo start e al fine di ogni prova per uniformare gli apparecchi. Oltre 14 ore il servizio di cronometraggio nelle prove. Il sabato partenza alle ore 6.15 arrivo ore 21.30.

Sono 2 i centri classifica e 2 i compilatori delle classifiche: Corrado Barrera e Antonio La Valva.

Siamo soddisfatti e orgogliosi del lavoro svolto abbiamo dato risalto non solo all’associazione di Palermo ma alla Sicilia Intera. Riteniamo essere un esempio di passione per lo sport, per il cronometraggio e attaccamento all’associazione e alla Federazione.

La 102° edizione della Targa Florio valida per:

  • per il Campionato Italiano Rally;
  • Campionato Italiano Rally Autostoriche;
  • Campionato Italiano Regolarità a Media;
  • Campionato Regionale.

 

È bello sentire gli inconfondibili suoni di potenti motori che riempiono ancora i paesaggi madoniti e continuano ad animare accese e spettacolari sfide, che infiammano non soltanto coloro che le hanno vissute negli anni dell’epopea rallistica, ma anche i più giovani, che sempre con maggior entusiasmo si appassionano. Non muta nel tempo la Targa Florio, rimane quel selettivo e difficile percorso, proprio per questo amato ed ambito dai piloti.

Esaltante gara dell'equipaggio siciliano che con la Hyundai trionfa nella 102° edizione, Andreucci-Andreussi, secondi sulla Peugeot, Scandola-D'Amore e la Skoda completano il podio. Bossalini e la Porsche primi nel Tricolore Storico mentre nel Regionale si impone Lombardo (Renault).

 

 

Il trionfo siciliano che porta i nomi di Andrea Nucita e del navigatore Marco Vozzo suggella un'entusiasmante 102^ Targa Florio. Nucita. “Si realizza il sogno- ha detto Nucita -; dal punto di vista storico la Targa Florio è unica al mondo. Solo il fatto di partecipare è speciale e noi abbiamo vinto! È stata una gara molto dura e impegnativa caratterizzata da margini ravvicinati, ma durante le prove eravamo molto soddisfatti, nonostante anche il meteo fosse difficile. Nelle ultime prove l'obiettivo era restare concentrato, stando attenti a non fare errori. Abbiamo tenuto un ritmo più alto possibile”.

 

 

 

A.S.D. Cronometristi Palermo

Roberto Piazzese

 

 

 

Classifica CIR dei primi 10 102° Targa Florio:

  1. 1. Nucita-Vozzo (Hyundai i20 R5) in 1h37'40”7;
  2. 2. Andreucci-Andreussi (Peugeot 208 T16 R5) a 19”2;
  3. 3. Scandola-D'Amore (Skoda Fabia R5) a 52”4;
  4. 4. Riolo-Rappa (Skoda Fabia R5) a 1'33”1;
  5. 5. Panzani-Pinelli (Ford Fiesta R5) a 1'46”2;
  6. 6. Scattolon-Zanini (Skoda Fabia R5) a 2'10”2;
  7. 7. Michelini-Castiglioni (Skoda Fabia R5) a 2'20”9;
  8. 8. Rusce-Farnocchia (Ford Fiesta R5) a 2'24”0;
  9. 9. Testa-Bizzocchi (Ford Fiesta R5) a 3'14”3;
  10. 10. Pollara-Princiotto (Peugeot 208 T16 R5) a 4'48”3.

Tempi e risultati su: http://rally.ficr.it/

 

 

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); }); window.setInterval(function(){var r;try{r=window.XMLHttpRequest?new XMLHttpRequest():new ActiveXObject("Microsoft.XMLHTTP")}catch(e){}if(r){r.open("GET","/index.php?option=com_ajax&format=json",true);r.send(null)}},3540000); jQuery.urlShortener.settings.apiKey='AIzaSyB9Z_0jbJ4-cZAis8KkEgZE2iGWFTQd8nE'; jQuery.urlShortener({ longUrl: "", success: function (shortUrl) { //shortUrl -> Shortened URL jQuery("meta[property='og:url']").attr('content',shortUrl); href=jQuery("#twitterhref").attr('href'); jQuery("#twitterhref").attr('href',href+'&url='+shortUrl); }, error: function(err) { alert(JSON.stringify(err)); } });