Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Cerimonia 2019 FGLa Federazione Italiana Cronometristi festeggia con le Fiamme Gialle gli atleti che nel corso della stagione agonistica 2018 e invernale 2018/2019 hanno saputo colorare d'azzurro i podi prestigiosi dei campionati Mondiali ed Europei.

Da Filippo Tortu con il suo nuovo record italiano nei cento metri, alla biathleta campionessa del mondo Dorothea Wierer, dall'olimpionica della discesa Sofia Goggia all'atleta paralimpica Oxana Corso: gli atleti delle Fiamme Gialle sono stati i protagonisti di questa giornata.

La Federazione Italiana Cronometristi ha partecipato alla cerimonia ufficiale di premiazione del Gruppo Sportivo Fiamme Gialle in programma oggi alle ore 12,00 presso il Salone d’Onore della caserma “Gen.B. Sante Laria” a Roma.

 

 

L’evento si è svolto alla presenza del Comandante Generale della Guardia di Finanza, Gen. C.A. Giorgio Toschi, del Presidente CONI Giovanni Malagò, del Presidente del CIP Luca Pancalli e di numerosi Presidenti di Federazioni tra cui Gianfranco Ravà.

"Le Fiamme Gialle - ha sottolineato Giovanni Malagò - hanno saputo contraddistinguersi in un percorso di grandissima crescita con i centri di preparazione di alto livelloCon le Fiamme Gialle oggi abbiamo intenti reciproci  tra le tantissime complicazioni e difficoltà che ci sono in tutti i settori onestamente sta andando molto bene". 
 
Per il Presidente  Pancalli, i risultati straordinari sono stati  infervorati dalla passione:"Voi declinate nel miglior modo la possibilità che lo sport possa rappresentare con concretezza la terza agenzia educativa dopo famiglia e scuola. Sogno di vedere i miei atleti paralimpici poter essere arruolati in ruoli speciali.", ha aggiunto il numero uno del Cip.
 
Il Comandante generale della Guardia di Finanza, Giorgio Toschi ha sottolineato i «risultati di assoluto rilievo e che resteranno nelle pagine del libro dello sport italiano» mentre il Gen.B. Vincenzo Parrinello, comandante del gruppo polisportivo Fiamme Gialle e comandante 'pro temporè del Gruppo Sportivo ha evidenziato che «i risultati sportivi vanno valutati per il loro peso specifico: alcuni risultati di nostri atleti sono stati storici. È stato un anno straordinario coronato dalla vittoria mondiale della Wierer nel biathlon».
 
 

Durante la cerimonia sono stati premiati gli atleti delle Fiamme Gialle vincitori di medaglie ai Campionati Mondiali ed Europei tra cui:

Dorothea Wierer (biathlon)

Ruggero Tita (vela)

Giacomo Gentili, Luca Rambaldi, Filippo Mondelli, Andrea Panizza, Clara Guerra e Matteo Lodo (canottaggio)

Daniele Garozzo, Giorgio Avola, Camilla Mancini, Luigi Samere ed Enrico Berrè (scherma)

Sofia Goggia e Alex Vinatzer (sci alpino)

Antonella Palmisano (atletica leggera)

Alice Bellandi (judo)

Luca Del Fabbro (sci di fondo)

per i campionati Europei:

Martina Valcepina (short track)

Arianna Castiglioni (nuoto)

Martina Caironi, Simone Manigrasso e Oxana Corso (atletica leggera paralimpica)

Andrea Giovannini (Coppa del Mondo di pattinaggio)

 

 

Emanuela Grussu

Comunicazione & Marketing FICr