Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

CONVEGNO EGLa Federazione Italiana Cronometristi ha partecipato nella giornata di ieri al Convegno organizzato dalla Link Campus University sui temi del Digital Marketing e della Comunicazione sui Social Media nello Sport.

La responsabile dell’ufficio Comunicazione & Marketing FICr, Dott.ssa Emanuela Grussu,  ha preso parte ai lavori dell'intera giornata per analizzare con gli esperti del mondo istituzionale e sportivo come è cambiato il modo di utilizzare il digital marketing e la comunicazione dei social media nel settore sportivo. Sono stati approfonditi i rischi e le opportunità degli strumenti più efficaci nel panorama internazionale.

Un uso corretto e consapevole dei social media è infatti essenziale per far nascere e crescere carriere e comunità di supporter, attrarre nuovi partner commerciali ed istituzionali ed aprire nuovi mercati per coinvolgere continuamente i propri follower e fan.

Ad introdurre il Convegno l’Avv. e Professore Stefano Feltrin, Consigliere IDEMS, esperto in diritto commerciale ed internazionale, ha spiegato come l’utilizzo di alcune piattaforme richiede una sempre più crescente preparazione e specializzazione in un settore come quello sportivo, in cui l’utente ricerca continuamente contenuti di maggiore qualità.

Luca La Mesa, Social Media Strategist, specializzato nella sport industry, ha condiviso le sue più significative esperienze nel mondo sportivo: il campionato mondiale superbike, Pirelli Moto in tutto il mondo, due anni con la A.S. Roma, Roland Garros 2018, le Olimpiadi di Rio 2016 o le Olimpiadi invernali 2018 a Pyeongchang.

Luca La Mesa ha spiegato nel dettaglio le strategie messe in atto da prestigiosi brand per massimizzare le attività di sponsorship attraverso i social media.

Alessandra Ortensi, giornalista e Digital Stategist DMTC Sport, ha saputo cogliere tutti gli elementi più pratici del digital marketing sportivo: analizzando le caratteristiche delle piattaforme più utilizzate.

La Professoressa Marica Spalletta, Professore associato di sociologia dei processi culturali e comunicativi, attraverso esempi di atleti di importanza internazionale, ha spiegato l’impatto che la comunicazione può avere sugli atleti con un interessante parallelismo al giornalismo sportivo.

Nella sessione plenaria sono intervenuti: Raniero Amati e Ester Franzin (JSH Hotel & Resort), il giovanissimo Piergiorgio Bauco (ciclismoignorante.com), Francesco Sergio (Cervélo), Mirco Babini (IKA), Andrea Pambianchi (Dabliu Fitness Club). Il giornalista Piergiorgio Giacovazzo ha moderato il workshop con l’obiettivo di far maturare attraverso tutti gli interventi una nuova consapevolezza sui temi della comunicazione e dell’interazione.

Durante il pomeriggio i lavori sono proseguiti con una tavola rotonda che ha visto un confronto tra i protagonisti di squadre, federazioni, atleti e aziende che vengono coinvolte in modo sempre più coordinato e interdipendente tra di loro in strategie di comunicazione social. Grazie alle testimonianze è stato possibile capire come costruire una strategia di comunicazione e marketing efficace e come essere presenti sui social.

Attraverso gli interventi di “vissuto reale” degli atleti è stato possibile ragionare sulla tipologia dei contenuti da condividere e che tipo di linguaggio utilizzare.

La tavola rotonda è stata coordinata da Gianluca Meola, che ha moderato gli interventi dell’ex ciclista Filippo Pozzato, Simone Pozzi e Alex Martucci (RCS Sport), Jonny Moletta (JonnyMole Design), Davide Giannini (Banco BPM), Giuliano Maresca (US Tiber Basket) e Luca Infante (Leonis Roma - Eurobasket Roma)

Grazie al confronto con gli attori di un sistema in cui un numero sempre maggiore di aziende sta inserendo all’interno del proprio personale un “Social Media Manager”, è stato possibile seguire un’accurata analisi degli strumenti. In modo particolare l’intervento di Carmine Preziosi, Specialista in Web e Social Media Marketing, ha posto l’attenzione sulla lead generation e sul come creare opportunità di business grazie alla condivisione delle nozioni basilari e dei principi su cui si basa il web marketing.

Preziosi ha minuziosamente spiegato come sia impegnativo il lavoro di gestione di una pagina Facebook che spesso richiede un intero team di collaboratori che abbiano un’accurata conoscenza della piattaforma.

Il Prof. e Avv Stefano Feltrin, ha infine sintetizzato la giornata di intenso lavoro, sottolineando quanto i professionisti dei settori della comunicazione e del marketing si trovano oggi a dover affrontare nuove prove per svolgere con efficacia ed efficienza la loro attività, soprattutto a causa del cambiamento in senso digitale e della crescente importanza dei dati.

 

Emanuela Grussu

Responsabile Comunicazione & Marketing FICr