Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

taranto20262dLa XX edizione dei Giochi del Mediterraneo si svolgerà a Taranto nel 2026.

L'assegnazione è avvenuta a Patrasso, in Grecia, nel corso dell'assemblea annuale del Comitato Internazionale dei Giochi del Mediterraneo (Cijm) che ha stabilito anche la posticipazione dell'edizione che si svolgerà in Puglia al 2026.

La designazione è avvenuta per acclamazione al termine dell'assemblea dei Comitati olimpici dei 26 paesi del Mediterraneo.

A convincere i membri del Cijm è stato il puntuale dossier di presentazione della città di Taranto come la sede più adatta per i Giochi. "Il 2026 sarà un anno speciale per lo sport italiano - ha commentato il presidente del Coni, Giovanni Malagò, appresa la notizia - Oltre alle Olimpiadi invernali di Milano-Cortina, infatti, l'Italia, con Taranto e la Puglia, ospiterà la XX edizione dei Giochi del Mediterraneo.

Si tratta di un nuovo e importante riconoscimento per il nostro Paese e, in particolare, per il mondo sportivo che fa riferimento al Comitato Olimpico Nazionale Italiano e che è apprezzato all'estero per le capacità mostrate nell'organizzazione dei grandi eventi".

Grande soddisfazione è stata espressa anche dal Presidente della Puglia, Michele Emiliano, che durante la presentazione ha spiegato come la candidatura di Taranto: "Corrisponde al desiderio di rilanciare e valorizzare questa splendida città" e di raggiungere l'obiettivo "di lasciare un'eredità positiva che un grande evento come questo può comportare anche in termini di visibilità internazionale e di sviluppo locale sostenibile".

Il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci ha parlato di "giornata storica" per la città. L'Italia ha già ospitato tre volte la manifestazione sportiva multidisciplinare dedicata ai 26 Paesi dell'area mediterranea, l'ultima nel 2009 a Pescara. I Giochi del Mediterraneo tornano in Puglia 29 anni dopo l'edizione 1997 a Bari. In rappresentanza del Coni erano presenti in Grecia la vice presidente Alessandra Sensini, il membro onorario del Cio Mario Pescante, il membro del Consiglio Nazionale del Coni e coordinatore del dossier della candidatura, Elio Sannicandro, i presidenti federali Michele Barbone (Danza Sportiva) e Angelo Cito (Taekwondo). La delegazione italiana era formata anche dal governatore della Puglia, Michele Emiliano e dal sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci.

 

 

FONTE: CONI