Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

BoxeEnna2019Il pugilato catanese guadagna positivi consensi per i risultati conseguiti nel corso della manifestazione nazionale che si è svolta presso la palestra polisportiva di Enna bassa lo scorso 6 ottobre, organizzata dalla Boxe Catania Ring ed il Comitato regionale, presieduto dall’ennese Piero Tamburo.

A garantire lo svolgersi della manifestazione sono stati i cronometristi ennesi dell’Associazione “A. Barbarino”. L’interesse principale è stato incentrato sui tre incontri dei professionisti in quanto sono saliti sul ring pugili che aspirano a migliorare la loro posizione, attraverso la ricerca di incontri più qualificati e  con in palio il titolo italiano.

I tre pugili catanesi Gaetano Guttà  nei super welter, Claudio Kraiem nei Medio Massimi e GianLuca Pappalardo nei Medi hanno battuto ai punti Giuseppe Rauseo, David Bika e Filippo Gallerini.

La manifestazione si è aperta con sette incontri dei dilettanti sulla distanza delle tre riprese, che hanno evidenziato i progressi tecnici di questi giovani. Nella categoria Elite il catanese Giusto Durante  ha battuto nettamente  Eugenio Di Bella,  e Alessandro Vincenzino ha battuto ai punti Jeason Amato,  Placido Adonia ha battuto  Issan Gaidi, Il fratello Antonino Adonia  ha superato Vincenzo Biondo , Claudio Stancampiano  ha vinto ai punti su  Andrea Viviano, nella categoria Youth Samuele Liotta ha superato ai punti  Giuseppe Boni per sospensione cautelare  dell’incontro alla seconda ripresa   essendo stato ferito Boni.

Infine nell’ultimo incontro il dilettante, Patrizio Fiorito, ha superato per squalifica  Antonio Guzzardo, essendo stato colpito da una testata all’arcata sopraciliare sinistra. 

 

 

Flavio Guzzone