Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

1TrofeoVelocita2019Si è conclusa domenica 17 novembre 2019 la 1^ edizione del Trofeo della Velocità, con numeri e prestazioni da record, organizzato dalle società Sport Center Parma e Nuoto Club ’91 ASD, in collaborazione con la Federazione Italiana Nuoto (FIN) e Federazione Italiana Nuoto Paralimpico (FINP) e realizzato con il patrocinio del Comune di Parma e del Comitato Italiano Paralimpico (CIP), al Centro sportivo “Ercole Negri” di Parma (PR).


Ai blocchi di partenza si sono presentati 324 atleti e 24 società per 924 gare; alla gara hanno partecipato gli atleti delle categorie: Ragazzi F (2007/2006), Ragazzi M (2006/2005/2004), Assoluti F (2005 e precedenti), Assoluti M (2003 e precedenti) per le gare FIN; Esordienti (2009/2008/2007/2006), Ragazzi (2005/2004/2003), Juniores (2002/2001/2000) e Seniores (1999 e precedenti) per le gare FINP.

Da segnalare che durante l’evento si sono esibiti anche gli atleti con disabilità intellettiva e relazionale della Gioco Polisportiva; inoltre all’Associazione Italiana Leucemia (AIL) sezione di Parma è stato devoluto 1 euro per ogni tassa gara ad atleta.

Il protagonista assoluto della giornata è stato l'atleta bolognese (ex-campione europeo juniores e medaglia di bronzo con la 4×100 Stile Libero alle Universiadi di Napoli) Giovanni Izzo che, nei 100 metri misti ha nuotato con un tempo di 52.82, tempo valido per il pass continentale per l’Europeo in vasca corta di Glasgow, aumentando di un’altra unità il gruppo della nazionale azzurra e, in particolare, quello della velocità maschile.

Il sistema di cronometraggio alla manifestazione nazionale di Parma è stato affidato alla “F.I.Cr. – ASD Cronometristi di Modena” (DSC: Carmelo De Luca), con l'impiego delle piastre di tocco Swiss Timing (già Omega Electronics del Gruppo Swatch), con l'ottima collaborazione dei colleghi dell'A.S.D. Cronometristi di Parma.

 

Addetto Stampa di Associazione di Modena

Carmelo De Luca