Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

rALLYcUNEO2019Dopo due anni di astinenza da podio, la coppia Corradino-Cedrani torna ai vertici della classifica, conquistando addirittura il primo posto al termine di una gara molto combattuta con tre equipaggi che si sono alternati al comando durante le 11 prove cronometrate.

Una gara svoltasi con partenza ed arrivo nella stessa località (Genola), quasi tutta in pianura, viste le condizioni meteo, che avevano imbiancato le strade fino al giorno prima della prova.

Il secondo posto di Bonardo-Bramardi conferma che la vittoria dello scorso anno non era un fuoco di paglia, così come il terzo di Rostagno-Balbo mostra la buona attitudine dei due giovani alle gare di regolarità.

La sorpresa arriva dal quarto posto dove troviamo la coppia Garneri-Garneri che si aggiudica tre prove e mantiene il comando della classifica fino al penultimo controllo, dove cede la vetta, per poi finire ancora più indietro nell’ultima prova.

Due gli equipaggi femminili che si sono contesi il trofeo, con Olivero-Airaldi che hanno resistito all’attacco di Ambrogio-Parodi capaci di rimontare tre posizioni nelle ultime prove, senza però riuscire a raggiungere le due vincitrici.

La macchina “dei presidenti” Ravà-Roggiery (presidenti rispettivamente della Federazione Italiana Cronometristi e dell’Associazione di Cuneo) non è riuscita a ripetere gli exploit degli ultimi anni, riuscendo però nell’impresa di conquistare il memorial “Giovanni Fresia” che teneva conto solo delle penalità acquisite in uno specifico controllo.

Infine, il trofeo dedicato a Paolo Caretti, è stato vinto dalla coppia Bono G.-Bono I., arrivati al traguardo con un certo ritardo, per essere andati a far un giretto nel Saviglianese, in barba ai controlli ottimamente predisposti dai tracciatori Chiotti-Fulcheri.

Al termine della gara, l’interessante visita guidata allo stabilimento di lavorazione delle carni di Genola e il consueto pranzo sociale, con promesse di rivincite.

 

 

                                                                                  Roberto Dalmasso

Classifica finale

CORRADINO D./CEDRANI M.

BONARDO E./BRAMARDI M.

ROSTAGNO M./BALBO C.

Classifica Femminile

OLIVERO S./AIRALDI C.

AMBROGIO L./PARODI D.

Si allegano quattro foto:

  • una foto dei primi classificati Corradino-Cedrani tra i presidenti Ravà e Roggiery
  • una foto dei primi 3 equipaggi classificati tra i presidenti Ravà e Roggiery
  • primo equipaggio femminile
  • Ravà e Roggiery vincitori del trofeo Giovanni Fresia