Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Bolzano80Giovedì 30 gennaio si sono celebrati gli 80 anni dell'Associazione Cronometristi della provincia di Bolzano, in cui è intervenuto il  Presidente Federale Gianfranco Ravà.

Mario Stegher, il Presidente dell’Associazione, nel suo dettagliato intervento introduttivo, ha ricordato innanzitutto che il prossimo anno la FICr festeggerà il secolo di vita ha poi ripercorso le tappe più salienti della storia dell’Associazione altoatesina, soffermandosi in maniera particolare sull’aspetto tecnico del cronometraggio, cioè sull’impiego delle migliori apparecchiature, che Bolzano ha sempre ritenuto essenziale per essere sempre al passo con i tempi. Già negli anni ’50 il Presidente di allora Cav. Alessandro Malpassi si fece assegnare i primi cronografi scriventi dell’Omega e della Longines acquistati dalla Federazione. Quando poi spuntarono all’orizzonte i primi Computer, Bolzano fu lesta nell’offrire agli organizzatori oltre che il cronometraggio anche l’elaborazione dei dati con la stesura delle classifiche.

Mario Stegher ha poi parlato della figura del cronometrista sottolineando come esso nel corso degli anni abbia subito una specie di mutazione genetica trasformandosi da bravo in matematica ad esperto elettrotecnico, per arrivare ai giorni nostri dove il cronometrista deve eccellere soprattutto nell’informatica.

E’ stata poi proiettata una serie di foto storiche che hanno documentato vari momenti importanti vissuti dall’Associazione nel corso dei suoi 80 Anni di vita.

Si sono inseriti nella discussione anche alcuni degli ospiti presenti, fra i quali il telecronista della Rai Franco Bragagna che ha toccato l’argomento della grafica televisiva e il Presidente provinciale della Federciclismo Antonio Lazzarotto che ha sottolineato l’ottimo rapporto di collaborazione con la FICr, soprattutto per quanto riguarda l’utilizzo dei transponder nelle gare di ciclismo.

L’intervento finale del Presidente Federale Gianfranco Ravà ha fatto il punto sui lavori della Commissione “nuovo modello federale” che è all’opera per impostare un progetto tendente ad individuare un nuovo assetto della FICr.

Il taglio della grande torta con il logo dell’Associazione Cronometristi della provincia di Bolzano ha concluso festosamente questa giornata dedicata alla celebrazione dei suoi 80 anni.

 

 

 

Sergio Conte

Addetto stampa

Associazione Cronometristi della Provincia di Bolzano.