Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Comp1Dopo il lungo periodo di inattività, iniziato il 9 marzo, riprende l'attività dell'Assokronos Trentina con una manifestazione di assoluto impegno: la 35^ edizione della Stella Alpina, gara di regolarità storiche.

 
Dopo nove anni la Scuderia Trentina, presieduta da Fiorenzo Dalmeri, è tornata ad affidare all'Assokronos il servizio di cronometraggio ed elaborazione dati delle tre tappe della manifestazione che porteranno gli equipaggi  in gara a percorrere alcune delle più belle valli del Trentino.
 
Si è iniziato venerdì, con partenza all'aeroporto di Trento per raggiungere Madonna di Campiglio iniziando con la salita sul monte Bondone, seguendo il tracciato  della cronoscalata Trento-Bondone, e discesa dal versante di Lagolo per proseguire per cantina Terlago, Stenico, Coltura, Ragoli e deviazione sul passo Durone prima di iniziare a risalire la val Rendena per un totale di 116 km, due prove medie con quattro rilevamenti segreti e 12 PC.
 
La seconda tappa, prevista per sabato prevede di raggiungere Cavalese superando passo Campo Carlo Magno con il relativo centro fondo e toccando l'hotel Genzianella, Folgarida, l'hotel Belvedere, Dimaro e, dopo aver percorso le valli di Sole e Non, Mezzolombardo, Roverè della Luna. Si ritorna quindi a Campiglio seguendo il percorso Passo di Lavazè, Sarnonico, hotel Paradiso, Dimaro, Folgarida, hotel Belvedere. Questa seconda tappa, di 237 km prevede 16 PC e una prova media con 2 rilevamenti segreti.
 
Terza ed ultima tappa, domenica 28 giugno da Madonna di Campiglio a Mattarello - Villa Bortolazzi prevede controlli a Carisolo, Passo Duron, Val Lomasona, Fiavè, Passo del Ballino, Lago di Tenno e Pranzo. Un totale di 119 km con 18 PC e 2 prove medie con quattro rilevamenti segreti.
 
Per l'elaborazione dati si è preferito chiedere il supporto all'associazione di Brescia per l'elevata  competenza dimostrata in analoghe manifestazioni, così come per la copertura di alcune postazioni, supporto chiesto anche all'associazione di Bolzano.
 
Per la trasmissione immediata dei dati al centro classifiche verrà utilizzata l'App SendTime sviluppata da Marco Barilari dell'Associazione Cronometristi Pesaro.
 
Giuliano Menestrina
Assokronos Trentina ASD