Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

FederazioFinale rally 2020Si è concluso domenica 6 dicembre il FIA World Rally Championship 2020, ultimo ed inedito appuntamento del campionato del mondo rally, in cui ha preso parte la Federazione Italiana Cronometristi occupandosi del cronometraggio, dell’elaborazione classifiche e della pubblicazione dei risultati online

Il servizio è stato svolto nei quattro giorni di gara con l’impiego di una équipe federale altamente specializzata e formata da 55 cronometristi provenienti dalle Associazioni dei cronometristi di  Bergamo, Brescia, Como, Cuneo, Livorno, Lecco, Milano, Pavia, Sassari, Savona, Sondrio e Varese. 

Le condizioni meteo delle giornate di gara non hanno reso semplice l’organizzazione del servizio di cronometraggio, per un rally che si è rivelato tra i più impegnativi ma spettacolari dell’anno, in cui sono state affrontate sezioni dell’autodromo su terra con assetto da  asfalto in un mix di prove tra pista e strade di servizio nel Parco dell'Autodromo Nazionale di Monza.

I numerosi sforzi organizzativi e di servizio sono stati ricompensati dall’apprezzamento espresso dagli organizzatori per la professionalità dei cronometristi FICr e soprattutto per il rigoroso rispetto di tutti i protocolli di sicurezza anti contagio Covid19, che hanno visto l’applicazione di una serie di procedure speciali per il cronometraggio e l’elaborazione dei dati.

Il grazie va quindi a tutti i tecnici federali e tutte le associazioni provinciali che, di volta in volta, hanno operato con la massima disponibilità e professionalità per garantire un servizio di cronometraggio impeccabile. 

Con molto piacere pubblichiamo anche i complimenti del Presidente della FICr Gianfranco Ravà.

 

 

Cari Presidenti,

il Rally di Monza si è da poco concluso e permettetemi di esprimere tutta la mia soddisfazione per l’ottimo risultato raggiunto, ed un grazie per il lavoro vostro e dei vostri associati, a cui vi chiedo di estendere questa mia lettera, che ha permesso di portare a termine una manifestazione particolarmente complessa anche per le condizioni meteo non semplici.

In questi giorni di gara vi ho seguito e ho chiesto notizie continue a Roberto Ferrando, che ringrazio per la preziosa attività di coordinamento del servizio, e che condivide con me queste poche righe.

Abbiamo ricevuto parole di stima dall’organizzazione e questo, oltre che far piacere a me, deve rendervi particolarmente orgogliosi di aver contribuito a rendere eccellente questo evento sportivo, oltre che per il suo connotato di livello  mondiale, anche perché si è svolto in un’epoca particolare come quella che stiamo vivendo sotto il profilo sanitario.

Quello che è stato importante è aver creato un gruppo coeso composto da tante diverse personalità, che ha trovato un’unità sin dai ripetuti incontri preparatori serali in videoconferenza che sono stati fondamentali per  l’ottimo svolgimento del servizio.

Gli occhi del mondo rallystico erano tutti puntati su quelle immagini che i media hanno trasmesso e voi siete stati protagonisti di questo evento.

Grazie da parte di tutta la Federazione che rappresento.

Colgo l’occasione per inviarvi un augurio per le prossime festività nella particolarità di questo anno.

Un caro saluto 

Gianfranco Ravà