Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

SCANDOLA

Parte da Cingoli (MC) la prima tappa del CIRT 2021, campionato ACISPORT giunto alla quinta stagione e destinato agli specialisti dello sterrato.


Il 28° Rally Adriatico, venerdì 23 e sabato 24 aprile, si aprirà con il via dei cronometristi delle quattro ASD marchigiane, Ancona, Ascoli, Macerata e Pesaro, impegnati nel servizio di cronometraggio, gestione del centro classifica, elaborazione dati e pubblicazione di tempi e classifiche.


La gara valida anche per il Campionato Italiano Rally Terra Storico, per il “tricolore” Cross Country e per la Coppa Rally di Quinta Zona vede 121 iscritti e si svolgerà  venerdì tra preparativi, verifiche e shake down mentre sabato il percorso sarà strutturato su nove prove speciali, tre distinte da ripetere tre volte. La lunghezza totale del percorso sarà 280 km dei quali 65 cronometrati.

 

Tanti i campioni in gara da Paolo Andreucci, a Simone Campedelli e Umberto Scandola.


Complessa l’organizzazione del servizio di cronometraggio: per la partenza saranno utilizzati semafori, fotocellule e cronometri scriventi, oltre a tabelloni per la visualizzazione dei tempi e numero dei concorrenti; per la trasmissione immediata dei dati al centro classifiche verrà utilizzata l'App SendTime.


Risultati, tempi e classifiche saranno consultabili in tempo reale sul sito http://rally.ficr.it/.