Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

PTSenza titolo 1

 

 

Sabato 5 giugno e domenica 6 giugno sulla montagna Pistoiese i cronometristi dell’Associazione Cronometristi Pistoiesi, e non solo, sono impegnati nella trentottesima edizione del Rally degli Abeti e della Montagna Pistoiese, gara che ritorna dopo la pausa forzata dovuta alla pandemia.

La gara avrà il suo prologo sabato 5 con lo shake down per poi svolgersi domenica 6 su un percorso di 171 km di cui 62 in prove speciali.

Le prove speciali sono otto di cui  due da ripetersi tre volte ed una solo due volte.

Gli iscritti sono 118 per le auto rally moderne, 20 come auto rally storiche ed infine 7 auto come regolarità sport; tra gli iscritti ben 12 Skoda Fabia nella classe R5 dove non mancano anche Peugeot, Citroen, Hunday e Volkswagen.

Tra i favoriti possiamo nominare, senza nulla togliere agli altri>: Pierotti/Milli, Gasperetti/Ferrari e Moricci/Garavaldi tutti so Skoda Fabia R5.

L’impegno dei colleghi sarà quindi rilevante essendo impegnati, come sempre anche in sala classifiche, per questo motivo la nostra associazione si avvale anche della preziosa collaborazione delle associazioni di Prato, Livorno, Lucca e Pisa.

Tra le note tecniche preme sottolineare come per la seconda volta nei rallies la trasmissione dei dati avverrà con il sistema Send Time che si è rivelato prezioso anche nel rally della Val di Nievole del mese di maggio.

Come sempre in questi casi è stata importante la fase organizzativa del servizio sempre sulle spalle del Presidente e della segretaria dell’Associazione Marco Tani ed Enrica Buccianti e della preziosa collaborazione del collega Roberto Notararigo.

A nome del Presidente un ringraziamento sin da adesso a tutti i cronos impegnati nel servizio.

 

Andrea Morelli (ASD Cronometristi Pistoiesi)