Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

mm21 f

 

Andrea Vesco e Fabio Salvinelli hanno vinto la Mille Miglia 2021 alla guida dell’Alfa Romeo 6C 1750 Super Sport del 1929 numero 43.

 

Sul podio la Lancia Lambda Spider Casaro del 1929 numero 41 di Andrea Luigi Belometti e Gianluca Bergomi a soli 56 punti di distacco e la Lancia Lambda Casaro del 1927 n° 24 con a bordo Gianmario Fontanella e Anna Maria Covelli.

 

Tutte le classifiche finali della 1000 Miglia 2021, della 1000 Miglia Green, del Ferrari Tribute to 1000 Miglia e della 1000 Miglia Experience Supercar  sono disponibili al link: https://1000miglia.it/crono/2021/home/.

 

 Un ringraziamento speciale va a tutti i cronometristi impegnati nei quattro giorni di gara, che hanno visto sfrecciare oltre 375 equipaggi, tra 16 controlli orari, 103 prove cronometrate, 7 prove di media con un totale di 28 rilevamenti e 23 controlli a timbro.

 

Numeri da far girare ma non tali da distrarre i cronos dal loro mestiere: la precisione nella misurazione del tempo.

 

Queste le Associazioni Cronometristi affiliate alla FICr che hanno partecipato al timing della Freccia Rossa: Arezzo, Avellino, Avezzano, Bergamo, Biella, Bologna, Brescia, Carrara, Civitavecchia, Cremona, Ferrara, Firenze, Frosinone, Grosseto, Imola, La Spezia, L'Aquila, Lecco, Livorno, Lucca, Mantova, Modena, Napoli, Parma, Pesaro, Pisa, Pistoia, Prato, Rieti, Roma, Siena, Sulmona, Terni, Trento, Verona e Viterbo, sotto il coordinamento del Presidente federale, Antonio Rondinone e del DSC incaricato Piero Celli.

 

(photo credits: https://1000miglia.it/)