Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

elba2021

 

Tutto è pronto per il XXXIII Rallye Elba- Trofeo Locman Italy, settimo e penultimo appuntamento del Campionato Italiano Rally Auto Storiche valido anche per il Campionato Europeo. Tanti i possibili protagonisti e le loro affascinanti auto storiche attesi al via della gara elbana che anche quest’anno presenterà al via il meglio del rallismo “historic” continentale e italiano, in tre giorni di sfide difficili ed incerte nei quattro raggruppamenti.

 

La gara, organizzata dall’AC Livorno Sport, si disputerà da giovedì 23 a sabato 25 settembre. Come detto, settimo appuntamento del Campionato Italiano Rally Auto Storiche, valido anche come settima prova del Campionato Europeo FIA (FIA HSRC) e che si preannuncia straordinaria con duecentoquindici equipaggi con ben 13 nazioni rappresentate: Gran Bretagna, Austria, Belgio, Norvegia, Ungheria, Repubblica Ceca, Svizzera, Russia, Antigua e Barbuda, Croazia, Germania, Irlanda, Sri Lanka. Di questi duecentoquindici equipaggi, centouno saranno al via per il rally storico – di cui settantanove in corsa per il Campionato Italiano e ventidue per la gara europea, di cui nove equipaggi italiani. A questi si uniscono poi il gruppo delle Autobianchi A112, le validità del Memory Fornaca, la Michelin Historic Rally Cup oltre alle vetture impegnate nella "regolarità sport” e nella "regolarità media”.

 

Start da Capoliveri con tre giornate di rally, due tappe, nove prove speciali, un tracciato come sempre ispirato alla tradizione che si svilupperà su 133,350 chilometri competitivi, vale a dire il 30,04% dell’intera distanza che è di 443,940. Giovedì 23 settembre un primo assaggio sulla prova corta di "Capoliveri Innamorata" (KM. 7,490) ed a seguire la giornata di venerdì 24 con "Volterraio-Cavo" (KM. 27,070), la più lunga "Bagnaia-Cavo" (KM. 18,570) e "Nisportino-Cavo" (KM. 11,420).

 

Sabato 25, seconda e conclusiva tappa del rally, inizierà con la "Due Mari" (km. 22,480), seguita dalla sempre presente "Due Colli" (KM. 11,430), a seguire la "San Piero" (km. 13,740) e la conclusiva "Perone" (km. 9,720) prima della bandiera a scacchi che verrà sventolata, sempre a Capoliveri, a partire dalle ore 17,00.

 

Capoliveri, località che per il decimo anno di fila accoglierà tutto il quartier Generale presso l’Hotel Elba International, dove saranno organizzate la Direzione di Gara, il Centro Classifiche e la Sala Stampa.

 

L’ASD Cronometristi Livornesi impegnerà 27 operatori per il regolare svolgimento della manifestazione, con la cooperazione di altri 8 addetti delle Associazioni di Pisa e Pistoia e che assicureranno la fondamentale disponibilità in tempo reale, dei tempi registrati dai concorrenti sulle prove speciali e delle relative classifiche, sia in direzione gara che in sala stampa. Tali dati, saranno consultabili anche in real time sul sito www.rally.ficr.it.

 

Valerio Moggi (ASD Cronometristi Livornesi)