Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

REGOLAMENTO CENTRO SERVIZI E RICERCA

 

 ART. 1
E’ costituito il Centro Servizi e Ricerca (d’ora innanzi C.S.R.) ed ha sede presso la Federazione Italiana Cronometristi in Roma Viale Tiziano 70.

 

ART.2
Al C.S.R. è affidata la produzione e divulgazione di studi, ricerche e conoscenze scientifiche, tecniche e metodologie di cronometraggio, statistiche, comunicazione e ricadute economiche legate al marketing nonchè la collaborazione con entità esterne ed atenei.

 

Art. 3
Il C.S.R., coordinato dal Presidente Federale, esplica e svolge il proprio incarico e la propria attività attraverso otto settori.

 

Art. 4
Il C.S.R. è alle dirette dipendenze del Consiglio Federale, all’inizio di ogni quadriennio il C.F., ai sensi dell’art. 25 del Regolamento Organico, nomina i responsabili di ogni settore ai quali spetta il compito di coordinare il lavoro delle singole attività, le convocazioni di riunioni, l’indirizzo e l’affidamento degli incarichi alle varie figure di volta in volta interessate. Il C.F. nomina, nella sua prima riunione, il personale della segreteria assegnato ad ogni settore.

 

Art. 5
Per quanto possibile lo scambio di informazioni e l’attività del C.S.R. si svolgerà con l’utilizzo di strumenti informatici di comunicazione. Qualora si rendesse necessario il P.F. potrà autorizzare incontri.

 

Art. 6
I collaboratori del C.S.R. hanno l’obbligo di mantenere il più assoluto riserbo sull’attività svolta e sui contatti ed informazioni acquisite nello svolgimento dell’incarico.

 

Art. 7
Gli incarichi all’interno del C.S.R. sono gratuiti, salvo il rimborso delle spese secondo le tabelle federali per quanto attiene spese di vitto, alloggio e viaggio. Fanno eccezione i componenti del settore sviluppo e ricerca.

 

Art. 8
I componenti del C.S.R. devono essere tesserati alla FICr.

 

Art. 9
I settori:

Settore sviluppo e ricerca

Si occupa di sviluppo e ricerca di software, hardware e apparecchiature. Ha compiti di monitoraggio di nuove apparecchiature e sistemi informatici per la gestione delle gare, propone l’introduzione di nuovi sistemi di cronometraggio e apparecchiature.

Al settore sviluppo e ricerca è demandato il compito di omologare le apparecchiature che possono essere usate dalle associazioni nelle gare ufficiali, redigere e mantenere aggiornato l’elenco delle apparecchiature da utilizzare e dei software federali.

Al settore sviluppo e ricerca spettano i compiti di collaudo delle nuove apparecchiature e dei software.

I componenti del settore sviluppo e ricerca vengono nominati dal CF e l’incarico può essere revocato dal CF in qualsiasi momento quando siano venute meno le ragioni che ne avevano consigliato la nomina, devono essere tesserati della FICr.

I componenti del settore sviluppo e ricerca, hanno l’obbligo di mantenere il più assoluto riserbo sugli eventuali processi innovativi, realizzati dalla Federazione, dalle Associazioni e dalle ditte fornitrici coinvolte nelle operazioni di valutazione, di cui fossero venuti a conoscenza durante l’espletamento dei loro incarichi, e comunque coperti da brevetti o da semplici esigenze di riservatezza di natura commerciale.

Per i costi delle riunioni del settore sviluppo e ricerca e l’entità dell’eventuale gettone di presenza, si rimanda alla tabella dei rimborsi federali in vigore.

 

Settore attività sportiva

Compito di questo settore sarà quello di occuparsi dei rapporti con le altre FF.SS.NN e gli organizzatori. Sono istituite una serie di commissioni corrispondenti alle varie discipline sportive nelle quali al fianco dei delegati nominati dal presidente federale operano degli esperti della materia, individuati sul territorio dal delegato e condivisi dal PF, tenendo presente i criteri geografici e le dimensioni delle varie realtà.

Potranno farne parte solo cronometristi tesserati alla FICr, con riconosciuta esperienza nella disciplina, senza limitazioni di altre cariche federali

Il loro compito nello specifico sarà: monitorare l’attività sul territorio nazionale, discutere e risolvere le problematiche inerenti le manifestazioni sportive, stipulare accordi con le federazioni e gli organizzatori che dovranno essere ratificati dal consiglio federale, avere incontri periodici con i rappresentanti delle altre FF.SS.NN, promuovere tecniche e soluzioni di cronometraggio, proporre l’assegnazione dei servizi in base alle richieste pervenute in segreteria. Queste ultime dovranno essere ratificate dal PF prima della designazione definitiva.

Si riuniranno periodicamente e preferibilmente in videoconferenza coinvolgendo le associazioni interessate alle manifestazioni di loro competenza.

Sarà loro compito collaborare con la SFC per l’aggiornamento dei regolamenti tecnici.

 

Settore comunicazione e marketing

Il settore comunicazione e marketing recepisce dal CF gli obiettivi a medio e lungo termine e si occupa della redazione di piani strategici con il fine di valorizzare l’attività di cronometraggio e la figura del cronometrista.

Marketing: di concerto con i settori Ricerca e Sviluppo, Attività sportiva e Statistica procede all’analisi del mercato e della concorrenza, alla raccolta delle esigenze di Federazioni, Enti, Organizzatori per la migliore definizione del servizio di cronometraggio e il conseguente posizionamento della FICr. Esplora nuovi segmenti di potenziali organizzatori, procede allo sviluppo di rapporti di sponsorship, di progetti di misurazione della soddisfazione dei clienti.

Comunicazione:realizza piani strategici di comunicazione integrata dedicati a pubblici specifici e a stakeholders definiti. Coordina lo sviluppo delle azioni di comunicazione interna ed esterna e di progetti di responsabilità sociale, in sinergia con l’addetto stampa federale e le realtà territoriali.

 

Settore statistica

Il settore si occuperà dello studio di tutti i fenomeni collettivi interni alla federazione suscettibili di misurazione.

Dovrà studiare la classificazione ed elaborazione dei dati, la cosiddetta statistica descrittiva, e l‘interpretazione dei dati stessi, statistica inferenziale.

L’analisi di questi dati dovrà essere di supporto agli altri settori del centro servizi e ricerca e di aiuto nell’assumere decisioni afferenti alle proprie materie.

Il settore statistica si dovrà occupare anche di bilancio con particolare attenzione all’analisi economico – finanziaria.

Il responsabile del settore potrà avvalersi di un gruppo di lavoro da lui nominato.

 

Settore carte federali

Il settore si occuperà dell’aggiornamento o revisione del regolamento organico, degli statuti associativi, dei regolamenti della SFC e del centro servizi e ricerca, delle tariffe federali e di eventuali proposte di modifica dello statuto federale.

Il responsabile del settore potrà avvalersi di un gruppo di lavoro da lui nominato.

 

Settore Relazioni con Enti e Istituzioni

Il settore si occupa di sviluppare e intrattenere rapporti con le istituzioni, scuole e atenei.

Il settore diffonde l’immagine della Federazione, in particolar modo, nel mondo scolastico e universitario.

Propone al CF di istituire bandi per assegni di ricerca su materie di interesse federale e borse di studio per studenti.

Il responsabile del settore potrà avvalersi di un gruppo di lavoro da lui nominato.

 

Settore fiscale

Il settore assiste le associazioni in tutte le problematiche di natura fiscale.

E’ composto dal consigliere federale delegato, da un consulente fiscale e da personale della segreteria.

 

Settore legale

Il settore fornisce assistenza legale gratuita alle associazioni.

E’ composto dal consigliere federale delegato, da un consulente e personale della segreteria.

 

Settore Carte Federali

Il settore si occuperà dell’aggiornamento ed adeguamento delle Carte Federali, degli statuti associativi, del regolamento della SFC di concerto con la direzione della stessa, del regolamento C.S.R. e di ogni altra Commissione costituta, al fine di mantenerli conformi ai principi informatori del CONI e delle novità legislative. Si occuperà inoltre della revisione delle tariffe federale.

Il responsabile del settore potrà avvalersi di un gruppo di lavoro da lui nominato.

 

Testo approvato dal Consiglio Federale il 12 marzo 2021 con delibera nr.12/2021

 

Scarica in formato PDF