Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
 
 
L’Associazione Cronometristi di Vicenza, quale affiliata alla F.I.Cr., svolge servizio di cronometraggio in tutte le manifestazioni sportive che ne fanno richiesta. I nostri cronometristi sono impegnati in numerose gare che coinvolgono un gran numero di discipline quali Rally, nuoto, atletica, Hockey, Pallamano, Concorsi Ippici, canoa, sci nel periodo invernale, e altre ancora.
L’attività si svolge prevalentemente nella provincia di Vicenza, ma non solo.
 
LA STORIA
Già nel 1927 Domenico Meschinelli e Giuseppe De Crescenzio cronometravano avvenimenti sportivi e a tale data si può far risalire la nascita della segreteria di Vicenza.
De Crescenzio, alla fine degli anni ’30, collaborò alla compilazione dei prontuari delle medie, libri tanto usati quando ancora non erano in uso le piccole calcolatrici, testi ora in bella mostra negli scaffali dei ricordi. Era il 1945 quando Vicenza, guidata da Meschinelli, assieme ad altre province, fece un tentativo di “secessione” per fondare la società dei cronometristi dell’alta Italia, tentativo poi abbandonato.
Fanno parte della nostra storia i cancelletti, cellule e cuffie marca GRG, dalle iniziali dei cronometristi di Vicenza (Giovanni Pavan, Renato Pavan e Gabriele Lanza) che li hanno ideati e prodotti; strumenti usati da molte associazioni con ottimi risultati prima del definitivo arrivo sul mercato delle “grandi” Longines, Omega, Sel ecc. con i loro prodotti.
L’incarico di segretario della sezione fu tenuto fino ai primi anni ’60 da De Crescenzio, seguito poi da Fenati, Bianchin, Sofia, Cestonaro, Lanza, sostituito poi da Cavalieri in quanto eletto consigliere federale e vice presidente nazionale. Quindi inizia il periodo della presidenza in rosa con Serena Stampini e Fiorella Rela. Nel 2004 viene eletto alla presidenza Giovanni Cesari.
Nonostante la piccola dimensione della nostra associazione abbiamo spesso partecipato a manifestazioni di rilievo: Meschinelli è stato uno dei coordinatori delle Olimpiadi invernali ’56 a Cortina; alle Olimpiadi del ’60 a Roma abbiamo presenziato con due cronometristi, mentre i Mondiali di ciclismo su pista 1985 a Bassano del Grappa sono stati tutti a carico nostro con grandi elogi per la qualità del servizio. Sull’Altopiano di Asiago siamo protagonisti, vedi Campionati Mondiali juniores dell’86 e ’97 ed altre manifestazioni di rilievo internazionale e mondiale di sci nordico.
 
La nostra è una bella associazione, dove l’età non conta, uniti solo dalla passione per lo sport.
Siamo impegnati tutto l’anno, agosto compreso, nel cronometraggio di avvenimenti sportivi. In particolare nel periodo invernale, quando ai Campionati di pallamano, hockey su ghiaccio e pista si somma lo sci, diventa veramente difficile far fronte agli impegni e se si aggiunge poi qualche gara di nuoto allora è veramente dura, ma riusciamo comunque ad essere presenti e sempre con prestazioni a buon livello anche perché, nel momento del bisogno, dobbiamo dirlo con sincerità, abbiamo sempre avuto un valido aiuto dalle associazioni confinanti.
All’interno dell’associazione si sono formati in modo del tutto spontaneo dei gruppi veramente preparati ed affiatatissimi; così abbiamo l’èquipe per gli sport automobilistici (molto richiesta anche da altre province), il gruppo addetti al photofinish che ha fotografato gare anche all’estero ed il gruppo computeristi con i “vecchi” Pesavento, istruttore di associazione, e Rolfini,  oltre ad una notevole componente di giovani ben preparati, che vengono richiesti per i più importanti impegni a livello regionale.